Targhe Germania

Ecco una targa standard di un automobile tedesca:

Che cosa si può capire da questa targa?

  • A sinistra, nella fascia azzurra in alto la corona di stelle dell’Unione Europea e sotto la sigla che sta per il paese (qui D = Deutschland / Germania), due elementi che si trovano ormai in tutte le targhe dei paesi della comunità europea.
  • Poi seguono una, due o tre lettere (qui HH) che indicano la città o la provincia dove l’automobile è stata registrata. In questo caso, HH sta per Hansestadt Hamburg = Città anseatica di Amburgo.
    Per vedere un elenco di tutte le 400 sigle delle città e province che si possono trovare sulle targhe tedesche clicca qui.
  • Seguono a destra due targhette piccole rotonde.
    Sopra quella che indica la scadenza del controllo tecnico periodico (il primo a tre anni dopo l’acquisto, poi ogni due anni). Il colore di quella targhetta cambia ogni anno: 2002 era azzurro, 2003 giallo, 2004 marrone, etc.). Questa targhetta rotonda si trova nella targa posteriore, nella targa anteriore si trova invece una targhetta del tutto simile, dello stesso colore, ma esagonale che indica la scadenza dell’esame del gas di scarico (gli intervalli sono gli stessi del controllo tecnico generale).
  • Sotto, sia nella targa posteriore che su quella anteriore, una targhetta rotonda leggermente più grande dove si legge (sotto) per esteso il nome della città o della provincia dove l’automobile è stata registrata, al centro lo stemma della regione e sopra il nome della stessa. Ecco esempi di queste tre targhette:

  • Seguono, a destra, una serie di una o due lettere (qui EU) e una serie di cifre (fino a quattro cifre, qui 194). Queste lettere e cifre non hanno nessun significato, servono solo a distinguere le automobili registrate in una città o provincia, possono quindi benissimo ripetersi in un’altra città.

Questa invece è una delle vecchie targhe in uso fino al 2000. Le differenze rispetto a quelle nuove sono rilevabile soprattutto nella mancanza della fascia azzurra a sinistra e nel tipo di lettere e dei numeri che erano leggermente diversi.


In questa targa manca, rispetto a quella standard, la serie di lettere a destra delle due targhette. Si tratta di un automobile di proprietà di un ente pubblico.


Le targhe verdi che, a parte il colore, sono in tutto uguali alle targhe standard, indicano una macchina che non è soggetto alla tassazione (al „bollo“): macchine agricole, certe macchine ad uso industriale, automobili di proprietà di associazioni non a scopo di lucro etc.


Queste targhe rosse, prive di targhette sui controlli tecnici e prive della serie di lettere a destra della targhetta rotonda, sono delle targhe di prova usate solo dai concessionari di auto o dalle officine di riparazione delle macchine.

Ecco la pagina con tutte le 400 sigle di città e provincie che si possono trovare nelle targhe tedesche


© Wolfgang Pruscha – www.viaggio-in-germania.de